in

Recovery plan, Conte ai sindacati: spinta di almeno 3 punti in più a crescita

INCONTRO IN VIDEOCOLLEGAMENTO A PALAZZO CHIGI

Il premier ha chiesto ai segretari generali di Cgil, Cisl e Uil un confronto intenso

default onloading pic
Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte (foto Reuters)

Il premier ha chiesto ai segretari generali di Cgil, Cisl e Uil un confronto intenso

1′ di lettura

«Con il Recovery plan ci sarà una crescita significativa del Pil ma anche degli indici di benessere. Contiamo di avere un impatto positivo per una crescita di almeno 3 punti in più nel 2026 rispetto a quella già prevista». Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ai sindacati (in videocollegamento i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil) durante l’incontro in corso, secondo quanto riferiscono alcuni partecipanti. Il presidente del Consiglio haa sottolineato che il contributo dei sindacati sarà «valorizzato, perché questo passaggio che faremo con voi ci spingerà a modificare ulteriormente, per quanto necessario e opportuno, questo progetto».

Conte a sindacati, voglio confronto intenso

«Oggi inizia il confronto con le parti sociali. Un confronto che vogliamo intenso e costruttivo. Abbiamo una versione aggiornata, oggettivamente migliorata, del Piano. Questo Piano deve servirci a liberare il potenziale di crescita dell’economia, a dare impulso alla produttività e all’occupazione». Così il premier, come informa Palazzo Chigi.

Loading…

Source link

What do you think?

Written by bourbiza

Rispondi

GIPHY App Key not set. Please check settings

Lazio, Muriqi finalmente decisivo: ora cerca anche il gol

Vodafone inizia l’anno con una rimodulazione: 2€ in più al mese a partire da febbraio