Windows 10X, in arrivo il nuovo sistema operativo che sfida Chrome OS- Corriere.it

Il lancio di Windows 10X si avvicina sempre di pi e secondo pi fonti, fra cui l’autorevole Windows Central che ne ha testato l’ultima versione, dovrebbe avvenire questa primavera. Si tratta di un sistema operativo molto snello capace di girare sui portatili meno potenti. La prospettiva di accendere la sfida con il noto Chrome OS di Google che oggi disponibile sulle linee di portatili Chromebook firmate da Acer, Asus, HP, Lenovo e Samsung.

Progettato per il Microsoft Surface Neo

In principio Windows 10X sarebbe dovuto essere il sistema operativo di riferimento di Microsoft Surface Neo, una sorta di portatile con doppio schermo touch privo di tastiera. Dopo l’annuncio dell’ottobre 2019 per il dispositivo scomparso dai radar e non chiaro se e quando sar distribuito. L’unica certezza legata a Windows 10X che stato costantemente affinato per diventare la soluzione ideale da impiegare sui portatili per studenti e professionisti. Non a caso ci si aspetta che possa avere inizialmente una distribuzione limitata al mondo delle scuole e delle imprese; nel 2022 invece dovrebbe essere superata ogni barriera e diventare un punto di riferimento per i portatili, tablet e altri dispositivi a basso prezzo.

A che punto Windows 10X?

Windows Central ha provato l’ultima build di Windows 10X che considerata la maturit raggiunta lascia intendere che sia vicina la versione definitiva. Il software appare fluido e scattante, ovviamente privo di tutte le funzionalit avanzate di Windows 10, ma adeguato per far girare qualsiasi tipo di Web App, il browser Edge e una selezione delle applicazioni presenti sul Windows Store. In futuro dovrebbe essere possibile far girare anche le classiche e pi diffuse applicazioni Win32. In ogni caso non previsto che si possa aggiornare il proprio computer a questo sistema operativo: sar nativo solo su alcune macchine. Per quanto riguarda l‘interfaccia appare piuttosto simile a quella di Chrome OS anche se la gestione dei file sembra strizzare l’occhio pi al mondo iPad e quindi Apple. Non presente il classico gioco di finestre che si ha su desktop: le app si aprono a tutto schermo. Possibile per affiancare due app. Insomma, si tratta di un sistema operativo che dovrebbe richiedere hardware poco potente e incidere poco sui consumi. Non resta che attendere i prossimi mesi per saperne di pi.

16 gennaio 2021 (modifica il 16 gennaio 2021 | 21:26)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Source link

Share

Written by bourbiza

Comments

Leave a Reply

Loading…

0