società Trump consegni dati in indagine frode fiscale- Corriere.it

Sale la pressione su Donald Trump. Un giudice di New York ordina alla societ dell’ex presidente americano di consegnare documenti agli investigatori nell’ambito di un’indagine civile sulla possibilit che sia stato gonfiato il valore degli asset per ottenere prestiti e sgravi fiscali. Lo riporta il New York Times. L’ordine mette in evidenza le difficolt legali di Trump nel post presidenza.

L’ordine stato un nuovo promemoria per l’ex presidente — che ha lasciato l’incarico circa una settimana fa sotto la nube dell’impeachment, ed destinato a un processo al Senato con l’accusa di istigazione all’insurrezione dopo che i suoi sostenitori hanno preso d’assalto il Campidoglio il 6 gennaio scorso — del fatto che ora, in quanto privato cittadino, rischia di affrontare gravi rischi legali.

Le minacce pi gravi a cui l’ex presidente deve far fronte includono un’indagine penale da parte del procuratore distrettuale di Manhattan e l’inchiesta civile del procuratore generale su possibili frodi negli affari del tycoon prima della sua elezione. Le indagini sono iniziate nel marzo 2019 , dopo che Michael D. Cohen, ex avvocato di Trump, rifer al Congresso che Trump aveva gonfiato i suoi beni nei rendiconti finanziari per garantirsi prestiti bancari e li aveva sottostimati altrove per pagare meno tasse.

Nell’ordinanza emessa venerd 29 gennaio, il giudice ha respinto la tesi dei legali della societ di Trump secondo i quali i documenti sono soggetti al privilegio avvocato-cliente. La societ dell’ex presidente ha tempo ora fino al 4 febbraio per consegnarli.

30 gennaio 2021 (modifica il 30 gennaio 2021 | 05:30)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Source link

Share

Written by bourbiza

Comments

Leave a Reply

Loading…

0