Usa, Trump nomina due nuovi legali per il processo di impeachment

ex presidente

Nei giorni scorsi 5 avvocati avevano rinunciato all’incarico per divergenze sulla strategia da adottare. “The Donald” esige la denuncia per frodi

di Redazione Esteri

default onloading pic
(AFP)

Nei giorni scorsi 5 avvocati avevano rinunciato all’incarico per divergenze sulla strategia da adottare. “The Donald” esige la denuncia per frodi

1′ di lettura

Donald Trump ha nominato due legali per la sua squadra di difesa nel processo per l’impeachment. Si tratta di David Schoen e Bruce Castor. “La forza della nostra Costituzione sarà messa alla prova come non mai nella nostra storia. La sua forza trionferà ancora una volta” sui partiti, ha dichiarato Castor.
La nomina dei due nuovi legali avviene dopo che, a una settimana dall’avvio del processo per il suo secondo impeachment, cinque degli avvocati scelti dall’ex presidente per difenderlo lo hanno scaricato per “divergenze” sulla strategia da seguire.
L’ossessione del tycoon per i brogli elettorali sarebbe il motivo per cui i legali avrebbero deciso di fare un passo indietro.

Butch Bowers, Deborah Barbier, Josh Howard, Johnny Grasser e Greg Harris volevano basare la strategia di difesa sull’idea che non sarebbe stato possibile mettere in stato d’accusa un presidente che non era più in carica. Una strada bocciata da Trump, secondo il quale la sua difesa doveva basarsi solo ed esclusivamente sulla denuncia di frodi di massa alle elezioni. Una divergenza incolmabile soprattutto di fronte all’ostinazione del tycoon che, non volendo sentire ragioni, ha preferito farsi scaricare.

Loading…

La raccolta di nuovi fondi

Intanto “The Donald” e il partito repubblicano hanno raccolto la cifra complessiva di 255,4 milioni di dollari nelle otto settimane successive alle elezioni, quelle dominate dalle accuse di brogli da parte dell’ex presidente. Lo riporta il New York Times.Trump aveva raccolto 207,5 milioni nel solo mese successivo al voto e quindi i nuovi dati complessivi mostrano un rallentamento delle donazioni, particolarmente accentuato dopo il 14 dicembre, giorno in cui il collegio dei grandi elettori ha ufficialmente incoronato Joe Biden presidente.

Source link

Share

Written by bourbiza

Comments

Leave a Reply

Loading…

0