in , , , ,

Chi è Emanuele Pecorino, il nuovo acquisto della Juventus che si allenava con Ibrahimovic

Nell’ultima finestra di mercato invernale, lab ha speso circa 28 milioni di euro. È la squadra italiana che ha speso di più a gennaio, investendo perlopiù su giocatori giovani e di prospettiva. Come Emanuele Pecorino. Attaccante classe 2001, nato a Catania e prelevato proprio dal club etneo, andrà a rinforzare la rosa dell’U23 bianconera allenata da Lamberto Zauli. In tanti hanno iniziato a conoscerlo in questa stagione nel derby siciliano contro il Palermo al “Barbera” in cui si è distinto con una buonissima prestazione e soprattutto con 1 gol.

Pecorino però non è un perfetto sconosciuto nel calcio contemporaneo, e sicuramente non sarà indifferente agli occhi di Andrea Pirlo. La Juventus lo aggregherà alla squadra B ma ha tutta l’intenzione di puntare su questo ragazzo che reputa già abbastanza maturo per potersi confrontare con i ‘grandi’. Nella scorsa stagione ha fatto parte della squadra Primavera del Milan prima di fare ritorno al Catania. Ma Pecorino non ha mai dimenticato quell’esperienza in rossonero in cui in diverse occasioni si è confrontato e allenato al fianco di Zlatan Ibrahimovic: “Criticava le mie posture in palestra”.

Emanuele Pecorino e il sogno Juventus che si avvera

Pecorino non avrebbe mai pensato che nel mercato di gennaio della Juventus, tra Scamacca, Giroud, Dzeko e Pellé, alla fine sarebbe stato lui l’attaccante che i bianconeri avrebbero acquistato. Aggregato all’U23 certo, ma pur sempre un investimento. I bianconeri hanno sborsato 2 milioni di euro al Catania per averlo a titolo definitivo. Pecorino è un giocatore alto 192 centimetri e che fa della forza fisica una delle sue migliori caratteristiche. Il centravanti siciliano è dotato anche di un piede mancino niente male e di una buona protezione della palla, che lo rendono in grado di tenere sotto pressione le difese avversarie. Un giocatore che lavora in campo da 9 vero, quello che servirebbe proprio a Pirlo. Cresciuto nel settore giovanile del Catania, Pecorino era stato selezionato dal Milan per far parte della rosa della Primavera rossonera in vista del torneo di Viareggio nella stagione 2018/2019.

Una sola apparizione con la formazione di Giunti, prima di fare un piccolo ritorno in Sicilia e l’anno successivo ancora al Milan. Con la Primavera segnerà 10 gol e 2 assist in 19 presenze vivendo anche il sogno di allenarsi al fianco dei campioni della prima squadra di Pioli, come Zlatan Ibrahimovic. L’attaccante svedese lo guardava da vicino e spesso, a suo modo, gli dava dei consigli su come muoversi in campo e durante gli allenamenti. “Durante un torello mi stava staccando una gamba pur di rubarmi il pallone” raccontò nel corso di un’intervista, sottolineando come più volte Ibra si sia rivolto a Pecorino: “Criticava le mie posture durante gli allenamenti in palestra”. Insomma, il solito Ibra, che ha regalato a questo ragazzo del sud, il sogno di allenarsi al fianco di un campione del suo calibro. Oggi Pecorino ha la possibilità di giocarsi le sue carte con la Juventus e dividere gli allenamenti con la prima squadra bianconera. Dagli scontri con Ibrahimovic a Cristiano Ronaldo, mica male per un ragazzo di soli 19 anni che ha già visto le maglie di Milan e Juventus…

Source link

What do you think?

Written by bourbiza

Rispondi

GIPHY App Key not set. Please check settings

Quella notte ho portato a casa un assassino?

Minacce di morte dai no vax all’infettivologo Bassetti, la polizia lo mette sotto vigilanza