in , , , ,

Le formazioni di Inter-Juventus, semifinale di andata della Coppa Italia

Inter e Juventus si sfidano questa sera nella partita di andata della semifinale di Coppa Italia. Si gioca a San Siro (ritorno il 9 febbraio a Torino), fischio d’inizio ore 20.45 affidato all’arbitro Calvarese (con Irrati al Var), diretta TV su Rai Uno. La vincente sfiderà in finale Napoli o Atalanta protagoniste dell’altro confronto. L’ultimo precedente in stagione risale al match di campionato dello scorso 17 novembre: 2-0 per i nerazzurri con gol dell’ex Vidal e di Barella.

Le probabili formazioni di Inter-Juventus

Come arrivano le due squadre al primo big match? Conte sarà costretto a rinunciare ad Hakimi e a Lukaku (entrambi squalificati dopo quanto accaduto nel derby contro il Milan): toccherà a Damiani e Sanchez (protagonista dello scambio fallito con la Roma per Dzeko) prendere il posto in difesa e in attacco. Pirlo deve fare ancora a meno di Dybala (infortunato) e cambia qualcosa nel reparto avanzato: accanto a Cristiano Ronaldo ci sarà Kulusevski dall’inizio (mentre Morata parte dalla panchina) così come Chiellini, Danilo e Chiesa.

  • Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Vidal, Young; Lautaro, Sanchez. Allenatore: Conte.
  • Juventus (3-5-2): Buffon; Demiral, Bonucci, De Ligt; Cuadrado, McKennie, Bentancur, Arthur, Alex Sandro; Cristiano Ronaldo, Kulusevski. Allenatore: Pirlo.
  • Arbitro: Calvarese (assistenti Carbone e Peretti, Massa quarto uomo). Irrati e Paganessi al Var.

I calciatori in diffida che rischiano di saltare il ritorno

Sei calciatori nell’Inter, quattro nella Juventus. In totale sono dieci i calciatori in diffida che, in caso di ulteriore ammonizione nella partita odierna, salteranno la seconda gara a Torino. Tra i nerazzurri figurano Brozovic, Eriksen, Ranocchia, Sanchez, Skriniar, Vidal. Tra i bianconeri sono a rischio Chiesa, Bentancur, Bernardeschi e Rabiot.

Il regolamento delle semifinali

Detto del doppio confronto tra andata e ritorno, a qualificarsi – come da regolamento – sarà la squadra che ha segnato il maggior numero di reti nelle due gare. Un dettaglio importante perché in caso di parità nel numero totale dei gol avrà valore il maggior numero di reti siglate in trasferta. Se anche in questo caso persistesse la parità tra le formazioni, verranno disputati i tempi supplementari (2 da 15 minuti). Durante questa fase dell’incontro se le squadre segnano lo stesso numero di reti (1-1, per esempio) si terrà conto di quelle realizzate fuori casa: valgono doppio e agevolano la qualificazione in finale della formazione ospite. Qualora ci fosse parità assoluta anche dopo i supplementari di passerà ai calci di rigore.

Quante Coppe Italia hanno vinto Inter e Juventus

Sono sette le Coppe Italia conquistate dall’Inter che ha vinto l’ultimo trofeo dieci anni fa, nella stagione 2010/2011 battendo in finale per 3-1 il Palermo con doppietta di Eto’o e gol di Milito nel recupero. Tredici, invece, i titoli ottenuti dalla Juventus che dal 2015 al 2018 ha dominato la competizione tricolore.

Source link

What do you think?

Written by bourbiza

Rispondi

GIPHY App Key not set. Please check settings

boss Antonio Gallea, Angela Porcello (e l’ombra di Messina Denaro)- Corriere.it

Vaccini, dai furbetti alle truffe on line: la mappa aggiornata delle indagini Nas