in , , , ,

Cristiano Ronaldo rimonta l’Inter, colpo Juve nella semifinale di Coppa Italia a San Siro

La Juventus si impone in casa dell’Inter nell’andata della semifinale di Coppa Italia. Una doppietta di Cristiano Ronaldo ribalta la rete di Lautaro Martinez in avvio di gara e tiene la sfida sull’1-2 dopo i primi 90 minuti. Un confronto equilibrato, nel quale l’Inter ha sbagliato troppo (sia in difesa che in attacco) e la Juve è stata magistrale nel modo in cui ha sfruttato a proprio favore gli episodi. Ha pesato l’assenza di Lukaku tra i nerazzurri, così come ha rappresentato un fattore CR7, sempre presente nelle notti che contano per i bianconeri. Al ritorno la Juventus potrà permettersi due risultati su tre, mentre all’Inter non basterebbe neanche lo 0-1: dovrà vincere segnando almeno due gol.

L’avvio di gara sembra un remake della partita di campionato. L’Inter entra in campo con il piglio di chi vuole replicare lo stesso piano gara e ci mette da subito notevole intensità. Quanto basta per sbloccare subito il risultato: break di Sanchez, percussione di Barella e zampata vincente di Lautaro Martinez, con la complicità di una difesa bianconera troppo pigra (e un Buffon poco reattivo nel tentativo di parata). La Juventus accusa il colpo e impiega diversi minuti prima di trovare ritmo e campo. Serve un episodio per consentire alla Signora di rientrare in partita e si materializza al 25′: Young trattiene Cuadrado che crolla in area di rigore; Calvarese prima lascia proseguire, poi cambia idea dopo una VAR review e concede il rigore. Cristiano Ronaldo lo realizza e entra in modalità cannibale, quella che gli consente di sfruttare l’incredibile svarione tra Handanovic e Bastoni che a 10 minuti dall’intervallo vale l’inatteso 1-2 della Juve.

La squadra di Pirlo ha il merito di sfruttare a proprio favore gli episodi e cavalcare l’inerzia della partita. L’Inter rientra in campo con l’idea di attaccare a testa bassa, una strategia che riesce soltanto a strappi. Le occasioni migliori della partita, però, sono evidentemente di marca nerazzurra: prima Demiral è sontuoso nel salvataggio sulla linea su Sanchez, poi Buffon è altrettanto provvidenziale nella respinta sul tiro ravvicinato di Darmian, praticamente a botta sicura. La Juventus traballa ma regge, tenta timidamente la ripartenza del tris ma non affonda il colpo. E così la partita scivola via verso il triplice fischio tra sostituzioni poco gradite – quelle di Vidal e Cristiano Ronaldo – e la sensazione che nei 90 minuti che resta potrà succedere ancora di tutto.

Source link

What do you think?

Written by bourbiza

Rispondi

GIPHY App Key not set. Please check settings

9-0 contro il Southampton (che è recidivo)

Inter-Juventus, le pagelle: Lautaro accende, 6,5. Ronaldo, che lezione 7,5