Ruffini (Entrate): precompilata Iva a vantaggio di le operazioni dal 1° gennaio 2022

«A cominciare dalle operazioni effettuate dal 1° gennaio 2022 sarà messa nera a volontà dei contribuenti fino la deposizione annuale Iva». Egli ha proverbio il rettore dell’dipendenza delle Entrate Ernesto Maria Ruffini all’epoca di l’audizione durante giuria intorno a custodia sull’Anagrafe tributaria.

Ruffini ha proverbio cosa «dal 10 maggio 2021 i città potranno immaginare il prototipo 730 precompilato a vantaggio di i redditi 2020» arricchito da parte di una maggiori intorno a dati precompilati sulle spese detraibili, « le spese a vantaggio di avvertimento scolastica, ai quali si aggiungono a esse oneri e le spese ecco presenti negli scorsi ».

Loading…

Di una pubblica gerenza elementare, ha proverbio il rettore dell’dipendenza vessatorio, «il Camera ha la fattibilità intorno a raccogliere posto pulita» delle 800 norme tributarie esistenti «e farne poche e semplici cosa hanno stento intorno a poche attuazioni e spiegazioni, se no la Pa ha il toccare intorno a spiegare le vele al vento, decadere e concretare 800 regolamento».

Testimonianza online diretta da parte di 3,8 milioni intorno a contribuenti

Ha appresso ricordato cosa «nel 2020 approssimativamente 3,8 milioni intorno a contribuenti hanno corrispondente la deposizione addirittura utilizzando la protocollo comprensivo sul situato internet dell’Filiale delle entrate». Il rettore dell’dipendenza delle Entrate ha proverbio daccapo cosa «la deposizione precompilata ostentazione un trend durante termini quantitativi e qualitativi inconfutabilmente promettente: è situazione registrato un aumento assiduo negli delle dichiarazioni trasmesse addirittura dal urbano senza colpa l’discorso intorno a intermediari: da parte di 1,4 milioni del 2015 a 3,8 milioni del 2020, simile a ulteriormente il 17% del compiuto dei 730 ricevuti».

Scopri di più

Precompilata Iva: dal 1° luglio

Nell’giro della semplificazione dei , Ruffini ha annunciato cosa «a cominciare dalle operazioni effettuate dal 1° luglio 2021 saranno a volontà durante un’superficie web dedicata del portale Fatture e corrispettivi, a vantaggio di una pubblico sperimentale dei soggetti passivi Iva, le dei documenti precompilati Iva, vale a dire i registri delle fatture emesse e degli acquisti e le comunicazioni delle liquidazioni periodiche Iva». Ruffini ha per questa ragione dilatato cosa a cominciare dalle operazioni effettuate dal 1° gennaio 2022 sarà messa nera a volontà fino la deposizione annuale Iva.

Source link

Share

Written by bourbiza

Comments

Leave a Reply

Loading…

0